Le difficoltà del mercato immobiliare e le caratteristiche di quello di Viareggio

Ultimi articoli
Newsletter

viaggio attraverso le vicende della realtà abitativa

Le difficoltà del mercato immobiliare e
le caratteristiche di quello di Viareggio

La crisi generale non risparmia un settore tradizionalmente felice

di Aldo Carpineti

Chiarori unici a Viareggio
Chiarori unici a Viareggio

Oggi più di ieri trovare un alloggio confacente con le proprie esigenze appare difficile. Sia per le mutate esigenze conseguenti ai fenomeni verificatisi in questi ultimi anni, specificamente a seguito della pandemia da covid, ma anche per il contemporaneo rialzo dei prezzi sia negli affitti sia negli acquisti. 

Luci dell'alba Viareggio
Luci dell'alba Viareggio

Chi ha fra le sue proprietà un bene che può valere a procurargli un reddito certo non se ne priva per poco compenso, ed è logico sia così. Conservare le proprie disponibilità, il proprio personale potere d'acquisto è atteggiamento più che lecito. Ciascuno di noi giustamente evita ipotesi di impoverimento. La conservazione del proprio status quo economico è il minimo che in termini speculativi si possa fare. 

Via in Pineta
Via in Pineta

L'altra faccia della medaglia vede chi non abbia disponibilità di un appartamento in proprietà oppure da lui occupato da lungo tempo in grandi difficoltà nel reperire sul mercato una sistemazione per lo meno sufficiente alle esigenze proprie e della propria famiglia. Oggi si vive in casa più di ieri, per quanto sembri vero il contrario, le vicende legate al covid hanno portato molti, per propria iniziativa o per richiesta del datore di lavoro, a spostare la sede abituale della propria attività dagli uffici alla propria abitazione. 

Verso la luce...
Verso la luce...

Ne sono derivate conseguenze sociali, famigliari, formativo-professionali. Lavorare da casa non sempre è così agevole. Convivenze gradite e persino indispensabili hanno peraltro spesso controindicazioni rispetto alle possibilità di concentrazione necessaria al lavoro, alle esigenze di conservare un certo stile aziendale, al reperimento di un'area, anche piccola, di cui disporre senza interferenze. Oltre tutto le visite on line del capo possono essere anche improvvise e vi è necessità di mostrarsi pur sempre all'altezza e nelle condizioni di non farsi biasimare, per una ragione o per l'altra. 

Abitudini in trasformazione, dunque, e scelte relative alle possibilità abitative anche. Ci si allontana dalla city congestionata, perchè il lavoro da remoto ci permette ubicazioni in periferie gradevoli, più vivibili e appaganti. Gli interni degli appartamenti devono rispondere ad esigenze nuove, legate ai nuovi stili di vita ed alla stessa concezione esistenziale, che una volta trovava nel lavoro la massima espressione e, in un momento successivo, nella famiglia la naturale destinazione e investimento del proprio guadagno. Oggi la gente richiede altro, soprattutto il lavoro deve essere in funzione della vita e non viceversa.

La raeltà versiliese è particolare per la stessa conformazione geografica dei luoghi, per le tradizioni radicate qui più che altrove e perché spesso le abitazioni sono già rispondenti a quanto i nuovi mercati richiedono. Chi ha casa a Viareggio, in sostanza, poteva contare su una sistemazione ottimale ieri e può farlo altrettanto oggi. Le dimensioni, le conformazioni interne, le distanze dai servizi, dal centro, dal mare, da qualsiasi altro punto strategico non hanno necessità di subire grandi trasformazioni. 

I giovani che cercano alloggio, le coppie formate da poco tempo, quelle che crescono per il felice arrivo di bimbi spesso hanno però necessità di calcolare pro e contro delle proprie scelte, persino dei propri indirizzi di ricerca. Le agenzie sono numerose e professionalmente molto preparate, c'è persino collaborazione reciproca fra di esse. 

Forniamo di seguito una sintetica descrizione del mercato immobiliare viareggino, tutto sommato pressoché invariabile nel tempo, ma da approfondire poi caso per caso in ogni situazione concreta. Anzitutto va tenuto presente che questo è il migliore momento per cercare casa a Viareggio, essendo ormai finita la stagione balneare ed essendo lontana la prossima. Per cui sia in ragione di una ricerca meno frequente rispetto all'alta stagione sia per la conseguente favorevole condizione dei prezzi conviene davvero soffermarsi su una ricerca accurata e non necessariamente frettolosa.

A Viareggio le situazioni di affitto e vendita si diversificano molto in relazione alle diverse zone territoriali. All'interno di ciascuna zona hanno invece molte analogie e aspetti comuni. Le zone possono, in modo abbastanza vicino al reale, identificarsi in:
1) Zone limitrofe al mare: tipologie molto varie, dal monolocale alla residenza di lusso e di prestigio. Mobilità commerciale, nel senso di frequente cambio di affittuari o comunque di abitatori anche in relazione alla destinazione, spesso presente, di casa di appoggio per finalità balneari. C'è scelta, in questo periodo dell'anno soprattutto. Come facilmente comprensibile i prezzi sia di affitto sia di acquisto sono qui i più alti.
2) Zona Marco Polo: parte press'a poco dal prestigioso Hotel Principe di Piemonte e si estende verso l'entroterra viareggino in maniera piuttosto sviluppata, così che le distanze dal mare possono variare. Caratteristiche principali sono rappresentate dalla tranquillità sia perché non presenti inquinamenti acustici o di altro tipo, sia perché non frequentata mai da individui o gruppi (chiamiamoli così) malavitosi presenti invece in altre zone lontane. Qui i prezzi sono di medio livello. Gli stabili sono di vario tipo, autonomi, palazzine, palazzi, grossi condomini.
3) Zona EsseLunga o Carabinieri. Caratteristiche un poco più popolari ma sempre più che dignitose. Prezzi più bassi (non di molto...) comoda vicinanza con supermercati diversi, a portata di mano la stazione ferroviaria. Distanza dal mare intorno al chilometro.
3) Zona Stazione: comoda come ovvio per chi abbia frequenza di spostamenti in treno. Case di tipologie e prezzi diversi. Può preoccupare (caratteristica comune a tutte le città italiane) il via vai, soprattutto nelle ore serali e notturne, di personaggi di difficile interpretazione nelle abitudini. 
4) Zona Comune, Poste Centrali, Torre Matilde: centro città abitato prevalentemente da cittadini locali di stabile residenza. Ha caratteristiche ambientali belle, legate ai migliori aspetti della caratterizzazione popolare della zona. Una vita pulsante in ogni stagione dell'anno, caratteristiche autonome di quartiere che vive una città nella propria città. Prezzi accessibili.
5) Zona Darsena: subito oltre il Canale Burlamacca. Distanza dal centro città molto variabile perché la zona si estende molto verso est. Scavalcando il canale si incontrano le piazze e vie a ridosso della cantieristica navale, presenza industriale di grande prestigio a Viareggio. Qui sono frequenti case di recente ristrutturazione, ottime occasioni anche dal punto di vista economico. Certo non si è in centro città (ma neanche lontano... dipende dalle esigenze e dalle preferenze di ognuno). Ottimi (e tanti) i ristoranti (consigliato vivamente il cacciucco viareggino dalla Armanda). Più in profondità verso est (e cioè verso Torre del Lago Puccini) la cosiddetta zona Ex Campo di Aviazione. Case recenti e belle proprio perché la destinazione urbanistica ha avuto ricambi negli ultimi tempi. Prezzi più che abbordabili, purtroppo distanze dal centro accentuate.
(cliccando sulle foto le ingrandisci)

 

Giovedì 24 novembre 2022

© Riproduzione riservata

174 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: